Tra tradizione e tecnologia: il Corpus Domini di Orvieto in un’app

#EreticoFuturo
stendardi_corpus_domini

Il corteo che si tiene oggi si arricchisce dei contenuti multimediali prodotti da Vetrya

Orvieto è la città del Corpus Domini, ovvero il luogo dove viene custodita la reliquia che, secondo la tradizione, conserva il sangue sgorgato dall’ostia che stava consacrando il prete boemo Pietro da Praga nel 1263 nella città di Bolsena. La festa, che viene osservata in tutta la cristianità, viene celebrata il giovedì della seconda settimana dopo la Pentecoste.

Ad Orvieto per il Corpus Domini la reliquia abbandona il duomo e sfila per la città seguita da un corteo storico di oltre 700 figuranti. Ogni anno il Reliquiario del Corporale in oro, argento e smalti realizzato dall’orafo Ugolino di Vieri viene “scortato” da un corteo che ripropone la stratificazione del comune medievale.

L’evento oltre ad essere molto importante per tutti i credenti ha un grande risvolto culturale e turistico. Affluiscono ad Orvieto i cittadini che vivono nei comuni limitrofi ma anche tanti turisti.

Ecco che allora è arrivata, grazie all’azienda orvietana Vetrya, l’app che permetterà di seguire e “leggere” il corteo storico, che si svolge oggi.

Oltre la storia, la composizione, il percorso interattivo, il collegamento con i social media e le foto, l’applicazione prevede la funzione “Radar”, in grado di riconoscere in tempo reale la posizione e la storia dei principali personaggi che compongono il corteo attraverso la tecnologia di prossimità. Per il corretto funzionamento di quest’ultima funzione è necessario attivare/autorizzare il Bluetooth sul proprio smartphone.

Vedi anche

Altri articoli