“Ti uccideremo i figli”, la mattanza della rete contro una deputata anti-Brexit

Brexit
cooper_

L’avvertimento segue di qualche giorno l’assassinio di Jo Cox

A poche ore dall’attesissimo verdetto sulla Brexit, il fronte nazionalista britannico torna a minacciare chi continua a fare campagna elettorale per rimanere nell’Unione Europea. Una deputata laburista, Yvette Cooper, ha ricevuto un messaggio di intimidazione da qualcuno che ha minacciato di morte i suoi figli per la sua posizione sul referendum Ue. La parlamentare ha ricevuto un ‘tweet': “Hello, Yvette. Abbiamo ricevuto le tue mail di propaganda a favore di Remain per 5 volte. Per favore, smetti o uccideremo i tuoi figli e nipoti“.

La deputata ha denunciato l’accaduto alla polizia e a Twitter, che ha subito sospeso l’account dell’utente da cui era partito il messaggio. L’ex ministro impegnata nella campagna Remain rappresenta una circoscrizione elettorale del West Yorkshire come anche Jo Cox, la sua collega del Labour uccisa la settimana scorsa a Birstall, vicino a Leeds, da un estremista di destra.

GUARDA IL SUO APPELLO: “NON C’E’ NESSUN COMPLOTTO, LA GRAN BRETAGNA IN EUROPA E’ PIU’ FORTE” 

L’avvertimento segue di qualche giorno l’assassinio di Jo Cox, anche lei deputata laburista, da parte di un fanatico con problemi mentali e legami con la destra nazionalista e anti-Ue.

Non è il primo caso di minacce nei confronti di parlamentari: all’inizio di quest’anno, un importante rapporto da psichiatri che lavorano con il Ministero degli Interni e le autorità parlamentari ha rivelato infatti un notevole aumento delle minacce e degli abusi nei confronti dei parlamentari inglesi.

Vedi anche

Altri articoli