Terrorismo e migranti, lunedì vertice tra Obama e i big europei

Mondo
(Da sinistra) Il presidente del consiglio dei ministri Matteo Renzi, la cancelliera tedesca Angela Merkel, il presidente americano Barack Obama, il premier inglese David Cameron e il ministro francese degli Esteri Laurent Fabius durante il G20, 16 novembre 2015.
ANSA/ UFFICIO STAMPA PALAZZO CHIGI
++HO - NO SALES EDITORIAL USE ONLY++

Renzi, Merkel, Hollande e Cameron a colloquio con il presidente Usa ad Hannover

Un appuntamento informale, ma di grande importanza, visti anche gli interlocutori che siederanno lunedì al tavolo di Hannover. Barack Obama, che concluderà qui un tour internazionale che partirà dal Medio Oriente e toccherà anche Londra (per discutere di Brexit), incontrerà nella cittadina tedesca la Cancelliera Angela Merkel, il premier britannico David Cameron, il presidente francese François Hollande e il presidente del Consiglio italiano Matteo Renzi.

Al centro del confronto ci saranno i grandi temi che preoccupano in questo periodo le superpotenze, e non solo: la sicurezza di fronte all’allarme terrorismo, con la guerra in Siria e l’instabilità nel Nord Africa (a cominciare dalla Libia), e l’immigrazione. Su questo secondo punto, il presidente americano ha tutta l’intenzione di sostenere la linea italo-tedesca dell’accoglienza, contraria anche alla chiusura dei confini interni all’Ue.

Vedi anche

Altri articoli