Tania, un bronzo alla carriera

Olimpia
epa05484518 Tania Cagnotto of Italy performs during the women's 3m Springboard final of the Rio 2016 Olympic Games Diving events at the Maria Lenk Aquatics Centre in the Olympic Park in Rio de Janeiro, Brazil, 14 August 2016.  EPA/PATRICK B. KRAEMER

Tania Cagnotto compie l’impresa e giunge dietro le 2 cinesi Shi Tingmao e He Zi, quarta la canadese Abel battuta dalla tuffatrice azzurra

Una medaglia tanto dolce quanto attesa il bronzo olimpico di Tania Cagnotto nel trampolino 3 metri individuale. Dopo la conquista dell’argento in coppia con Francesca Dallapè questa medaglia doveva essere la ciliegina sulla torna per una carriera straordinaria. Tania conquista la medaglia olimpica individuale in quella che è stata l’ultima gara della sua carriera.

Rio restituisce alla bolzanina quello che Londra aveva tolto, le due medaglie di questa Olimpiade cancellano in un sol colpo le due medaglie di legno di Londra, allora dal podio la separarono pochi decimi, oggi invece conquista il bronzo con autorità con il suo tuffo quel doppio salto mortale e mezzo rovesciato carpiato che esegue come nessun altro.

Ma è stata una gara favolosa quella di Tania, concentrata e sul pezzo ha battagliato per tutti e cinque i tuffi con la canadese Jennifer Abel, una bella sfida quella con la potente canadese che Tania ha vinto grazie alla sua eleganza e alla sua concentrazione. Una medaglia non facile, anche perché i primi due gradini del podio sono quasi sempre prenotati dalle perfette cinesi.

Una gara spaziale quella di Shi Tingmao che conquista l’oro, mentre qualche imprecisione per l’argento He Zi.

Quella di oggi è stata l’ultima gara per Tania e siamo sicuri che mancherà a tutti gli sportivi italiani. La bolzanina è senza dubbio la miglior tuffatrice italiana di sempre, in questi 16 anni ha vinto medaglie in tutte le competizioni. Ha avuto solo una sfortuna, quella di incontrare sulla sua strada la grande nazionale di tuffi cinese, imbattibile o quasi (Tania l’ha fatto lo scorso anno ai mondiali di Kazan dal trampolino da un metro, che non è specialità olimpica).

Un grande grazie da tutti gli appassionati per le gioie che Tania Cagnotto ci ha regalato, non solo in questa Olimpiade, ma nell’arco di questi meravigliosi 16 anni.

Le medaglie azzurre sono diventate 20: 7 ori, 7 argenti e 6 bronzi.

Vedi anche

Altri articoli