Svolta Ue, Bruxelles apre al sostegno pubblico per le banche italiane

Banche
epa04838595 The prominent Euro sculpture is restored, backdropped by dard clouds, in front of the former headquarters of the European Central Bank in Frankfurt/Main, 09 July 2015. The artwork by  Ottmar Hoerl is being redeveloped until 10 July 2015 for the first time after its creation 13 years earlier.  EPA/BORIS ROESSLER

Bruxelles ha dato il via libera al governo italiano di attivare, in caso di necessità, un sostegno pubblico per le banche.

Disco verde dell’Unione europea all’Italia per una garanzia pubblica su di un eventuale sostegno di liquidità per le banche della Penisola.

“La Commissione Ue ha autorizzato, in base alle regole sugli aiuti di Stato, l’introduzione di uno schema di garanzia per le banche italiane fino al 31 dicembre 2016. Lo schema copre misure di supporto alla liquidità in favore di banche solventi come misura precauzionale“, scrive la Commissione Ue in una nota.

Lo schema è in linea con le linee guida della Commissione sugli aiuti di Stato alle banche durante la crisi (la comunicazione pubblicata nel 2013), uno schema già applicato in diversi Stati. L’Italia – si legge nella nota – “ha notificato questa misura per motivi precauzionali“, ma “non ci sono aspettative che sopravvenga la necessità di usare questo schema”. “Durante l’applicazione delle regole straordinarie per gli aiuti di Stato alle banche, la Commissione autorizza schemi di garanzia per un periodo di sei mesi per monitorare gli sviluppi e aggiustare le condizioni in base ad essi”, precisa la nota. “Come dimostra questa decisione ed altre precedenti, c’è un numero di soluzioni che possono essere messe in campo in pieno rispetto delle regole europee per affrontare le turbolenze”, conclude la Commissione.

Nella nota della Commissione non vengono indicate cifre. Ma il Wall Street Journal nell’edizione online scrive che il piano prevede una garanzia statale fino a 150 miliardi di euro che potrà essere attivata entro la fine dell’anno nell’ambito delle regole esistenti sugli aiuti di stato nel caso di crisi straordinarie. Inoltre la garanzia pubblica potrà essere concessa solo a banche solvibili e rispettando le stesse regole sugli aiuti di Stato.

Vedi anche

Altri articoli