Sondaggi a 6 giorni dal voto: i popolari di Rajoy restano primo partito

Spagna
Mariano Rajoy

I socialisti in stallo tallonati da Podemos e Ciudadanos. Probabile un’alleanza di governo Pp-liberali

Nell’ultima settimana di campagna elettorale il Partido Popular è ancora il primo partito in Spagna. Secondo il sondaggio Metroscopia che ha realizzato il sondaggio per El Pais tra il 7 e il 10 dicembre e pubblicato oggi,  il Pp otterrebbe il 25,3% e 109 seggi su 350 davanti a Psoe con il 21% e 90 seggi. Podemos, 19,1% e 60 seggi, in recupero di due punti, e Ciudadanos, 18,2% e 60 seggi.

L’altro sondaggio pubblicato oggi e realizzato fra il primo e il 9 dicembre da Sigma Dos per El Mundo vede il Pp al 27,2% e fra 114 e 110 deputati, contro il 20,3% e 76-81 seggi del Psoe di Pedro Sánchez, il 19,6% e 62-65 seggi di Ciudadanos di Albert Rivera, il 18,4% e 56-60 deputati a Podemos.

Resta quindi l’incognita su quale sarà il terzo partito di queste elezioni del 20 dicembre. Podemos ha recuperato terreno e tallona sempre di più Ciudadanos che nelle scorse settimane sembrava fosse destinato a crescere e invece potrebbe uscire dalle elezioni di domenica prossima come quarto partito. Forse una tattica sbagliata da parte del partito liberale moderato è stata quella di cercare di prendere voti guardando anche agli elettori socialisti, strategia che non ha portato grandi risultati: i voti veri, Ciudadanos li può recuperare solo dal partito di Rajoy.

In questa battaglia rischia di finire anche il Partito socialista (in stallo) a pochi punti di distanza sia di Ciudadanos che di Podemos. Se ancora non è stato raggiunto dagli altri due partiti non è perché è salito, ma perché Ciudadanos ha perso terreno e Podemos è partito con difficoltà per recuperare la fiducia degli elettori durante la campagna elettorale e gli ultimi dibattiti tv.

L’unica certezza, quindi, sembrerebbe essere la vittoria del Partido popular. Una sicurezza che si nota anche dall’atteggiamento di Mariano Rajoy che durante la campagna elettorale si è sfilato da tutti i possibili dibattiti a quattro: il leader popolare, infatti, parteciperà solo questa sera al faccia a faccia con quello che lui considera il suo unico rivale: Pedro Sánchez.

L’unico rischio per il Partido popular, a questo punto, è quello di non avere la maggioranza assoluta in Parlamento. Secondo quanto emerge dai sondaggi, infatti, per governare sarà necessaria un’alleanza tra partiti e a questo punto Ciudadanos sarebbe il candidato più probabile per governare a fianco del partito di Rajoy.

Vedi anche

Altri articoli