Siria, la Russia bombarda Raqqa dal sottomarino Rostov sul Don

Mondo
siria

Per la prima volta la Russia utilizza un sottomarino dislocato nel Mediterraneo per colpire obiettivi in Siria

Per la prima volta la Russia ha confermato di aver usato un sottomarino schierato nel Mediterraneo per colpire obiettivi in Siria nell’ambito della sua campagna militare a sostegno del regime di Bashar al-Assad. Le agenzie russe hanno riferito che il ministro della Difesa, Serghei Shoigu, ha comunicato al presidente, Vladimir Putin, che il sottomarino Rostov sul Don ha lanciato missili da crociera Calibre contro “due bastioni terroristici” attorno a Raqqa, la capitale del sedicente Califfato dell’Isis. Il Rostov sul Don è un sottomarino della classe Varshavyanka a bassissima emissione di rumore con tecnologia “stealth” avanzata. Già a novembre si era parlato di un bombardamento russo su Raqqa partito da un sottomarino ma la notizia non era stata confermata.

Vedi anche

Altri articoli