Siria, il massacro dell’Isis a Deir Ezzor: 300 morti, 400 civili rapiti

Terrorismo
epa03390927 A grab from a handout video made available by Shaam News network (SNN) on 08 September 2012, state to show people looking for survivors after a shelling by the Syrian Army in Boukamal, province of Deir Ezzor, east of Syria. According to media reports on 09 September 2012, at least three civilians were killed in shelling attacks by Syrian troops against restive areas in the eastern province of Deir al-Zour, said activists. At least 180 people, including 33 in Aleppo, were killed on 08 Septemebr across Syria, said the London-based organization.  EPA/SNN HANDOUT BEST QUALITY AVAILABLE. EPA IS USING AN IMAGE FROM AN ALTERNATIVE SOURCE AND CANNOT PROVIDE CONFIRMATION OF CONTENT, AUTHENTICITY, PLACE, DATE AND SOURCE. HANDOUT EDITORIAL USE ONLY/NO SALES

Gli islamisti hanno raso al suolo un contingente dell’esercito siriano rimasto isolato e poi si è scagliato sulla popolazione civile

L’Isis ha lanciato il più violento attacco in due anni contro i quartieri occidentali di Deir Ezzor, la città nella Siria sud-orientale dove è rimasto isolato un grosso contingente dell’esercito regolare. La strage è avvenuta nell’area Al-Bghiliyyeh. Preceduti da un’ondata di kamikaze, i combattenti dello Stato islamico sono riusciti a penetrare nel quartiere alla periferia nord-ovest della città, dopo aver ucciso almeno 35 soldati. Altre centinaia di soldati sarebbero feriti, decine i prigionieri.

Poi gli islamisti si sono scagliati contro la popolazione civile, accusata di essere complice dell’esercito. Il governo della Siria ha alzato a 300 il bilancio dei morti della giornata di attacchi da parte dell’Isis, mentre l’Osservatorio siriano per i diritti umani ha confermato il rapimento nella stessa zona di 400 civili da parte dei jihadisti.

La battaglia di Deir Ezzor va avanti da due anni, e nei quartieri occidentali è presente una forte minoranza cristiana. La città non è caduta perché a sud-ovest si trova una importante base dell’esercito e dell’aviazione, che viene rifornita per via aerea.

 

 

Vedi anche

Altri articoli