Verso la manifestazione dem di sabato. L’impegno di Unità.tv

Pd
piazza_popolo

Si inizierà alle 14. L’intervento di Matteo Renzi è previsto dopo le 17

La macchina organizzativa del Nazareno si è già messa al lavoro da tempo, e da mercoledì è iniziato il lavoro di allestimento del palco.

Domani il Pd scenderà in Piazza per sostenere il Sì al referendum. E lo farà a Roma, in Piazza del Popolo con lo slogan Per un’Italia più forte per un Europa più giusta.

“Tiriamo fuori le nostre bandiere, raccontiamoci l’orgoglio di far parte della più grande comunità politica europea” aveva detto Matteo Renzi qualche settimana  per motivare militanti e dirigenti dem nel rush finale della campagna elettorale.

Unità.tv seguirà i lavori con grande coinvolgimento, a partire dallo realizzazione dello streaming sul proprio sito fino a uno story telling racconto fotografico. La presentazione dell’evento, dal palco di Piazza del Popolo, verrà affidata a uno dei suoi giornalisti, Cristiano Bucchi, mentre altri colleghi, in diversi luoghi della Capitale, realizzeranno interviste ai partecipanti che nel corso della giornata raggiungeranno la piazza.

Le previsioni di affluenza sono ottimistiche considerando i quasi 300 pullman e 6 treni speciali attesi (ci sono anche 2 aerei dalla Sicilia e dalla Sardegna).

Si inizierà alle 14 quando dal grande palco (20×12 metri e 3 megaschermi a led 10×6) si alterneranno parole e musica, con testimonianze di personalità significative, a partire dal medico di Lampedusa Pietro Bartolo, e le note di gruppi importanti di musica popolare e multietnica: dall’Orchestra di Piazza Vittorio all’ensamble “tarantolato” di Antonio Castriglianò, uno dei protagonisti della nuova scena artistica salentina.

L’evento sarà concluso dall’intervento (alle 17 circa) del segretario Matteo Renzi, che Unità.tv seguirà con un liveblogging e una diretta su Facebook, oltre chiaramente allo streaming del sito.

Vedi anche

Altri articoli