Si avvicina “il grande giorno”: il 9 maggio il testo in Aula

Unioni civili
Un momento della protesta durante la manifestazione contro il Ddl Cirinnà organizzato da "Sentinelle in piedi" presso piazza Lagrange a Torino, 23 gennaio 2016.
ANSA/DRNALESSANDRO DI MARCO

Il ddl per ora non è stato modificato rispetto al testo licenziato in Senato: se non ci saranno cambiamenti il ddl diventerà legge

Ora il ddl sulle unioni civili ha una data certa: il testo, già approvato in Senato, approderà nell’Aula di Montecitorio il prossimo 9 maggio per la discussione generale.

La relatrice del ddl e il capogruppo dem alla Camera, Micaela Campana ed Ettore Rosato hanno espresso la loro soddisfazione su Twitter.

 

Secondo quanto stabilito dalla conferenza dei capigruppo, l’esame del ddl, che non è stato modificato durante l’iter in commissione rispetto al testo licenziato dal Senato, proseguirà nelle giornate di martedì 10, mercoledì 11 e giovedì 12 maggio; il voto finale è previsto entro la settimana. Sui temi sociali, Renzi ha espresso la sua soddisfazione nella sua e-news per le leggi finora approvate: “Legge sull’Autismo, fatta. Legge sul Terzo settore, siamo alla terza definitiva lettura. Legge sul Dopo di noi, siamo alla seconda (spero) definitiva lettura. Legge sulla Cooperazione internazionale, fatta. Legge sulle Unioni civili, siamo alla seconda definitiva lettura. Dunque, sulle leggi stiamo andando benino. In due anni abbiamo fatto una bella svolta”.

Vedi anche

Altri articoli