Settanta anni di pace, ecco i testimonial labour per votare Bremain

Brexit
remain

La campagna per il referendum pro o contro l’Ue entra nel vivo e gli schieramenti provano a convincere gli indecisi. Su Youtube i video scelti dal partito di Corbyn

Remain, è l’affermazione che gran parte degli europei sperano che uscirà dalle urne britanniche il 23 giugno, quando i cittadini si esprimeranno sulla permanenza o l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea. La campagna del “Remain” e del “Leave” è entrata nel vivo e i sostenitori cercano di convincere più elettori possibili.

Tra i partiti politici il Labour si è schierato per il Remain e sta facendo campagna attiva tra i suoi elettori. Da qualche giorno è partita una campagna video su Youtube in cui si spiega l’importanza della permanenza in Europa per i cittadini britannici.

Settanta anni di pace  

Uno dei video più toccanti prodotto dai laburisti è quello in cui un veterano della seconda guerra mondiale, John Ainsworth, racconta quanto sia stata terrificante quella esperienza e sottolinea come prima della nascita dell’Unione europea le nazioni fossero sempre in conflitto tra loro. John sottolinea come grazie all’Unione gli stati europei abbiano vissuto 70 anni di pace, prosperità e libertà. “Questo non è il tempo per abbandonare i nostri amici e stare da soli. Questo è il tempo di stare insieme, di lavorare insieme e di lottare insieme”. Questa frase sintetizza lo spirito europeo più di tutti i discorsi economici che stanno contraddistinguendo questa campagna elettorale, e ha molto più valore in quanto detta da chi ha combattuto e rischiato la sua vita per la pace e la libertà.

L’impatto che avrebbe l’uscita dall’Europa sul business di un artigiano (gioielliere)

In questo video parla un gioielliere Alex Munroe che spiega come nella sua impresa lavorino circa 100 persone tra Londra e Birmingham. Ecco i suoi affari sono concentrati principalmente in paesi europei e l’uscita della Gran Bretagna dall’Europa sicuramente avrebbe ripercussioni sul suo business e quindi sui lavoratori che lavorano per lui, così come lo avrebbe su molte imprese britanniche. Alex spiega anche il perché avrebbero seri problemi, ed il motivo è che i costi di gestione aumenterebbero riducendo così i profitti.

 

La protezione delle cure per i malati

Questo video ha come protagonista Basma una dottoressa che spiega perché ha deciso di votare per la permanenza in Europa. Lo fa per proteggere il sistema sanitario britannico, ed il miglior modo per farlo è rimanere in Europa.

 

Vedi anche

Altri articoli