Servizi francesi: visita Papa in Centrafrica a forte rischio sicurezza

Terrorismo
papa-france

La visita del Papa nella Repubblica Centrafricana sarebbe messa a forte rischio dalla minaccia di attacchi terroristici

La visita del Papa nella Repubblica Centrafricana sarebbe messa a forte rischio dalla minaccia di attacchi terroristici. E’ quanto riporta l’agenzia stampa AdnKronos, riportando la posizione dei servizi di sicurezza francese.

Un Paese “altamente insicuro sotto il profilo della sicurezza”, con il rischio “non irrilevante” che possa verificarsi un attentato in occasione delle cerimonie in programma, in particolare quella del 29 novembre a Bangui che prevede l’apertura del Giubileo per l’Africa: per questo motivo, apprende l’AdnKronos, i servizi di sicurezza francesi hanno inviato diversi ‘alert’ alla Segreteria di Stato vaticana segnalando il pericolo concreto di azioni terroristiche nei giorni del viaggio apostolico del Papa nella Repubblica Centrafricana.

Gli avvisi dell’intelligence transalpina non riguardano solo la persona del Pontefice ma anche la possibilità che si possano verificare attentati da parte di qualche jihadista solitario tra la folla in piazza in attesa del Papa. Francesco sarà in Africa da mercoledì 25 a lunedì 30 novembre, la visita toccherà Kenya, Uganda e Repubblica Centrafricana.

Vedi anche

Altri articoli