Sei un maniaco di Friends? Ci sono 10 cose che hanno un senso solo per te

Serial

Frasi e gesti che dopo quasi 20 anni non riusciamo comunque a dimenticare

Ci sono delle serie tv che nonostante siano finite da anni, continuano a essere presenti, sempre. Lo sa bene Fox Italia che ha ricominciato a trasmettere tutte le stagioni di Friends, dopo quasi vent’anni dalla prima messa in onda su Rai2.

Rivedendo qualche puntata dopo tanto tempo si ricordano tante scene che ci hanno fatto ridere allora e che sono ancora divertentissime, pur ricordando esattamente cosa sta per accadere. E capita spesso di ricordare qualche episodio o qualche scena in particolare, qualche frase o tormentone della sit com. Il punto è che la serie creata da David Crane e Marta Kauffman ci ha accompagnato per dieci stagioni, dieci anni trascorsi nell’appartamento di Monica e in quello di Chandler e Joey e ancora oggi ci sentiamo un po’ parte di quel gruppo di amici.

È normale, quindi, che qualche parola, frase o gesto sia rimasta nella nostra memoria e che ancora ci faccia ridere. È anche lì la bravura degli autori: saper creare dei temi ricorrenti ai quali ci si può affezionare, che rimangano impressi per sempre. Certo, quelli che non hanno mai visto Friends (esistono? Pare di sì) restano a guardarci senza capire, perché effettivamente certi tormentoni di Friends presi fuori contesto non hanno alcun senso. In ogni caso per noi quelle parole, quei gesti hanno tutto un altro senso. Eccome.

Eccone una decina solo per noi.

1. Oh mio dio: è un’esclamazione come un’altra, ma per un fan di Friends non può che essere associato alla voce stridula e insopportabile di Janice, la ex ragazza di Chandler.

2. Come va? Quella che normalmente è una domanda di circostanza, per il “Friends maniaco” è diventato un modo per fare colpo sulle donne… almeno con Joey spesso funziona.

3. E’ la tua aragosta. Un altro modo per dire “è la sua anima gemella”, almeno secondo Phoebe che spiega come l’aragoste sia un animale che sceglie il proprio “partner” per la vita.

4. Armadillo natalizio: un animale che non è stato mai associato al Natale, ma per chi ricorda la settima stagione di Friends non può non ridere ripensando a Ross travestito da armadillo. Per fare una sorpresa al figlio, decide di affittare un vestito da Babbo Natale, ma a due giorni dalla vigilia è impossibile trovarlo e così si inventa un nuovo personaggio natalizio…

5. Gleba. Chi non ricorda la prima parola pronunciata dai propri figli? Certo, di solito dicono “pappa” e non gleba come la piccola Emma, figlia di Ross e Rachel.

6. Je m’appelle Claude. Una semplice frase in francese può diventare un vero tormentone, come nel caso di “Je m’appelle Claude” che diventa la “protagonista” di un’intera puntata in cui Joey deve sostenere un provino in francese. Disperato, chiede aiuto a Phoebe che il francese lo parla bene, ma non ci sarà verso di fargli ripetere nel modo corretto quella semplice frase. Quello che riesce a creare Joey provoca reazioni esilaranti per noi, irritanti per la povera Phoebe.

7. Principessa Consuela Banana Hammok. A proposito di nomi inventati, Phoebe è senza dubbio quella che ne fa più uso anche per via della sua grande fantasia e creatività. Queste sue caratteristiche, aiutate dalla sua totale pazzia, arrivano spesso a toccare vette che noi umani non possiamo concepire. E così, Phoebe, dopo il matrimonio con Mike, va all’anagrafe per aggiungere al suo cognome quello del marito, ma una volta arrivata lì, scopre di poter cambiare il nome a suo completo piacimento. E così, una volta tornata al Central Perk, Phoebe è ormai diventata Principessa Consuela Banana Hammok. Dopotutto abbiamo imparato ad amarla così com’è.

8. Fai perno. Un divano e tre amici. Non si tratta di una serata rilassante in compagnia: Ross deve portare nel suo appartamento il sofà appena acquistato e si farà aiutare da Rachel e Chandler. Ma l’operazione sarà più complicata del previsto e creerà una certa tensione tra gli amici.

9. Plange. Questa è la parola che non potete dimenticare se vi considerate dei veri fan della serie tv. Siamo all’ultima stagione e Rachel sta per trasferirsi definitivamente a Parigi. Pur di non far partire l’aereo su cui si trova la sua amica, Phoebe dice che l’aereo ha “un problema con le plange” (parola assolutamente senza significato) e la cosa provoca immediatamente il caos tra i passeggeri a bordo. In inglese, Phoebe usa la parola “phalange” (falange), ancora più divertente perché si tratta di una parola che ha già usato in passato: Regina Phalange, nome inventato per le situazioni in cui non vuole far sapere il suo vero nome oppure vuole darsi un tono.

10. Sei stato turlupinato. Altro che Ruota della fortuna, a Joey viene proposto di condurre una puntata pilota di un quiz dal titolo Turlupinato. Un gioco assurdo tanto quanto il suo titolo, con una serie di regole complicatissime che però appassioneranno anche Ross e Chandler i quali, per aiutare il loro amico, verranno coinvolti in una simulazione casalinga del programma.

Ne abbiamo scelte solo dieci, ma, se si unissero tutti i maniaci di Friends in una stanza, la lista potrebbe diventare infinita.

Vedi anche

Altri articoli