“Se non cambia l’Europa diventa un giochino burocratico”

Europa
assemblea-pd-7

Renzi ribatte a Monti sulla sua azione a Bruxelles. Le tasse? Le ha alzate la destra, la sinistra le abbassa. No al reddito di cittadinanza, meglio dare lavoro

Ha rivendicato il primato della politica sulla “tecnocrazia” che ha dominato nell’Unione Europea in questi anni impoverendo i Paesi, intenzionato a proseguire la sua azione per «cambiare rotta» a Bruxelles. Segnare una discontinuità con la linea portata avanti dai “tecnici” in Europa, favorire la crescita piuttosto che stringere con l’estremo rigore la cinghia degli Stati. Infatti nel suo discorso di apertura all’Assemblea nazionale del Pd ieri Matteo Renzi ha dato la risposta al “tecnico” Mario Monti che, nel suo intervento in Senato mercoledì scorso, ha accusato il premier di distruggere «a colpi di clava e di scalpello» tutto quello che la Ue aveva significato.

Continua a leggere

Vedi anche

Altri articoli