Sala presenta la nuova Giunta di Milano: “Sarò il tredicesimo assessore”

Milano
Centre left's Giuseppe Sala, the former head of Milan Expo 2015, during the press conference in Milan, 06 June 2016. In Milan the run-off will be between centre-right candidate, Stefano Parisi, and Sala. ANSA / MATTEO BAZZI

Tra le novità che Sala aveva preannunciato alcune sorprese come la nomina a vicesindaco della ex consigliera Pd, Anna Scavuzzo

Conferme e nuovi ingressi nella Giunta di Milano, presentata questa mattina dal sindaco Giuseppe Sala e composta da dodici assessori. Tra le new entry, Anna Scavuzzo, ex consigliera comunale, Democratica e renziana doc, che sarà vicesindaco con delega all’Educazione.

Roberto Tasca, docente universitario e commercialista, sarà invece assessore al Bilancio. Conferme, anche se in alcuni casi con modifiche degli incarichi, per Pierfrancesco Majorino, che si occuperà di Assistenza e servizi sociali; Filippo Del Corno alla Cultura; Cristina Tajani, che avrà l’incarico su Commercio e Moda; Marco Granelli, alla Mobilità e Ambiente; Pierfrancesco Maran all’Urbanistica; Carmelo Rozza alla Sicurezza.

Roberta Cocco, manager di Microsoft, sarà il nuovo assessore alla Trasformazione digitale; Roberta Guaineri, avvocato, a Turismo e sport; Gabriele Rabaiotti, docente di architettura al Politecnico, a Lavori pubblici e casa, Lorenzo Lipparini a partecipazione e Open data.

Infine capo di gabinetto sarà Mario Vanni. Si confermano dunque le indiscrezioni che indicavano la sostanziale riconferma degli assessori uscenti per garantire continuità con il lavoro intrapreso dalla giunta guidata da Giuliano Pisapia. Non mancano, tuttavia, le novità che Sala, all’indomani della sua elezione, aveva preannunciato sottolineando anche qualche sorpresa.

Tra queste, la nomina a vicesindaco della ex consigliera Pd, Anna Scavuzzo. “Sono molto contento che sia lei il vicesindaco – ha sottolineato Sala – Credo che farà un ottimo lavoro. Verificheremo le deleghe operative e data la sua competenza, le affideremo il tema della Scuola e dell’Istruzione”. Scavuzzo assume dunque il ruolo che fu di Francesca Balzani, la cui delega, associata a quella al Demanio, è stata affidata invece a un altro nome nuovo, Roberto Tasca. Professore ordinario all’Università di Bologna, “ha un curriculum importante e – puntualizza il sindaco – da anni abbina alle capacità di professore la presenza in cda e collegi sindacali in organismi di vigilanza di aziende significative ed è consulente di parte per alcune procure, a Milano, Siena e Verona; ha dunque un’esperienza decisamente completa”.

Nel corso della prossima settimana verrà presentata ufficialmente la squadra degli assessori, mentre la prima riunione di Giunta sarà giovedì o venerdì al quartiere milanese del Giambellino, “confermando quanto promesso in campagna elettorale, ovvero che una volta al mese la riunione di Giunta si terrà in un diverso quartiere, non solo per una questione simbolica, ma anche e soprattutto per dimostrare che prima di decidere qualunque cosa, noi ascolteremo sempre la città”.

La prossima settimana, infine, Sala incontrerà l’ex pm di Mani Pulite, Gherardo Colombo, “con il quale sono d’accordo per avviare il comitato per la trasparenza e legalità”, ed Emma Bonino, che “collaborerà con noi, mettendo a disposizione la sua competenza in materia internazionale perché l’opzione Brexit possa essere un’opportunità per Milano”.

Vedi anche

Altri articoli