Sala incassa la collaborazione di Gherardo Colombo

Amministrative
Gherardo Colombo, ex magistrato e consigliere di amministrazione Rai, durante il convegno su 'Tangentopoli ieri e oggi', organizzato dal gruppo M5S in regione Lombardia, MIlano, 17 febbraio 2014,  ANSA / MATTEO BAZZI

In caso di vittoria del candidato di centrosinistra al ballottaggio, l’ex magistrato di Mani Pulite presiederà il Comitato per la trasparenza e la legalità

Un Comitato per la trasparenza e la legalità presieduto da Gherardo Colombo per “garantire la massima conoscibilità da parte della cittadinanza dei processi decisionali pubblici”. È l’annuncio dato oggi da Beppe Sala, che ha ottenuto dall’ex magistrato del pool di Mani Pulite la disponibilità a collaborare gratuitamente con la sua amministrazione, nel caso in cui il candidato del centrosinistra dovesse vincere il ballottaggio del 19 giugno.

Con Colombo, lavoreranno – sempre a titolo gratuito – anche Mara Brassiolo (già presidente dell’ong Transparency Italia), Federico D’Andrea (presidente di Olivetti) e Stefano Nespor (avvocato). ”

“Il Comitato per la trasparenza e la legalità di Palazzo Marino – spiega Sala – sarà punto di riferimento per me, per l’amministrazione, per i cittadini tutti anche in relazione a situazioni di eventuale conflitto di interessi“.

Sala spiega inoltre che confermerà anche il già esistente Comitato antimafia, per rendere “concreto un ‘modello Milano’ sul fronte della legalità e della trasparenza, elemento imprescindibile per la città che vogliamo e che faremo”.

Vedi anche

Altri articoli