Roma target sensibile, già in città 700 militari

Parigi
Il ministro dell'Interno Angelino Alfano durante la conferenza stampa al termine della riunione del Comitato Nazionale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica indetta dopo gli attentati di Parigi, al Palazzo del Viminale, Roma, 14 novembre 2015. ANSA/GIORGIO ONORATI

Vertice sulla sicurezza al Viminale. Al centro delle analisi la valutazione sul Giubileo delle intelligence occidentali. In Italia livello “Allerta 2”

Livello 2, operatività immediata dei reparti speciali, che significa un dispositivo di sicurezza immediatamente precedente a quello dello stato di guerra (numero 3). La circolare a questori e prefetti con cui sono stati «modificati tutti i piani di controllo sul territorio e alle frontiere». L’attivazione del dispositivo antiterrorismo nelle 15 principali città italiane dove stanno diventando operative speciali Unità Antiterrorismo. Tornano i controlli alle frontiere, che non vuol dire però il congelamento di Schengen. E poi uomini, tanti, addestrati, a cominciare da 700 militari in più messi in servizio nelle strade già da ieri.

 

Continua a leggere

Vedi anche

Altri articoli