Riprendono i collegamenti tra Danimarca e Germania

Immigrazione
Migranti alla frontiera tra Serbia e Ungheria, Roszke (confine Ungheria-Serbia), 7 settembre 2015. ANSA / CLAUDIO ACCOGLI

Dopo la chiusura dei collegamenti di ieri la Danimarca riapre i collegamenti ferroviari con la Germania, ma non rinuncia all’obbligo di identificazione

Dopo la sospensione dei collegamenti ferroviari di ieri le ferrovie danesi hanno ripreso i collegamenti con la Germania. La notizia riportata sul sito dell’emittente danese Itv. Si riapre dunque il corridoio per centinaia di profughi diretti in Svezia, anche se il governo danese non rinuncia all’obbligo di identificazione per i migranti, pena il ritorno in Germania.

La giornata di ieri aveva portato oltre che lo stop dei treni ad un altro blocco, questa volta ad opera della polizia danese che per ragioni di sicurezza a chiuso una superstrada nel nord del Paese attraversata da un gruppo di migranti fuggiti da una scuola dove erano stati collocati in attesa di registrazione nella città di Padborg. Il gruppo, di circa 300 migranti, sta cercando di raggiungere la Svezia a piedi, lungo un percorso di oltre 300 chilometri.

 

Vedi anche

Altri articoli