Sparano durante il collegamento da Mosul, ma il reporter non si ferma

Mondo

Il video pubblicato dal network su Instagram

Si sentono gli spari propri lì, a due passi, ma Nick Paton Walsh, il reporter della Cnn che con il suo team sta raccontando la battaglia tra peshmerga e miliziani dell’Isis per il controllo di Mosul, non smette di raccontare quello che sta accadendo nella città irachena. Istintivamente si abbassa, ma riesce comunque a mantenere la calma nonostante quello che sta accadendendo poco lontano da lui.

La seconda città dell’Iraq, nella provincia settentrionale di Niniveh, è l’ultima grande roccaforte del Paese in mano all’Is, che l’ha conquistata nel giugno del 2014. A combattere per la liberazione di Mosul contro un nemico comune è un fronte diversificato composto dall’esercito iracheno, supportato da unità addestrate degli Stati Uniti, la coalizione internazionale per quanto riguarda il supporto aereo e infine, appunto, i peshmerga. Sono loro, i combattenti curdi iracheni che controllano gran parte delle aree che circondano la città e supportano le forze dell’esercito nazionale.

 

Vedi anche

Altri articoli