Renzi: “Verdini non è in maggioranza. Abbiamo già i numeri”

Governo
Il presidente del Consiglio Matteo Renzi durante la trasmissione Rai "Porta a Porta" condotta da Bruno Vespa. Roma 15 dicembre 2015. ANSA/ANGELO CARCONI

Il premier smentisce l’asse privilegiato con Ala: “Per la riforma costituzionale, i numeri sono sempre stati più ampi di quelli che sostengono il governo”

“Sono due anni che mi dicono: ‘non avete i numeri’. E sono due anni che continuiamo a fare le cose. Secondo me porta bene”. Matteo Renzi, nella registrazione della puntata di Porta a porta che andrà in onda stasera, non si dimostra preoccupato dalle polemiche seguite all’approvazione della riforma costituzionale ieri a palazzo Madama, per la quale è stato necessario l’apporto di alcuni senatori delle minoranze, da Ala alle ex leghiste vicine a Flavio Tosi. “La maggioranza costituzionale è sempre più ampia di quella politica – ha ricordato il premier – tutte le volte che votiamo sulle riforme ci sono maggioranze diverse”. Insomma, non è “una grande notizia” per Renzi, che ha rimarcato: “Questi senatori hanno dimostrato coraggio e che l’Italia può cambiare”.

Alla luce anche di quanto avvenuto oggi in occasione del rinnovo delle commissioni proprio al Senato, con tre vicepresidenze assegnate al gruppo di Ala, il presidente del Consiglio ha risposto alla domanda sull’ingresso in maggioranza di Verdini e i suoi con un secco “no”, ricordando che “nessuna presidenza di commissione è andata a Verdini, fermo restando – ha aggiunto – che faccio fatica ad appassionarmi al dibattito”.

Vedi anche

Altri articoli