Renzi: “Oggi decreto da 500 milioni di euro per le periferie”

Governo
renzi

Lo ha detto il premier, Matteo Renzi, alla Mostra internazionale di architettura della Biennale di Venezia.

“Abbiamo stanziato con un decreto 500 milioni di euro per le periferie, abbiamo scelto questo giorno per annunciarlo qui alla Biennale di Architettura per dare un segnale perché non è una sperimentazione ma un progetto”. Ha invece annunciato il presidente del Consiglio che ha consegnato il Leon d’Oro per la migliore partecipazione nazionale alla Spagna. “In questo momento architettura e politica hanno molte sfide – ha sottolineato Renzi – sono appena tornato dal G7 in Giappone dove abbiamo discusso temi politici ma anche legati all’ambiente. E il rapporto con le nuove sfide nell’architettura e la politica rappresentano la necessità di migliorare la vita nelle città.

“Oggi non abbiamo annunciato più soldi soltanto per la cultura ma anche per la riqualificazione urbana, che è una scelta politica. Gli esperti dicono che il numero delle persone che andranno a vivere nelle città da qui al 2050 crescerà a dismisura”, ha aggiunto. Dunque “o noi riusciamo a creare, nelle città, degli spazi di vita e di comunità o creeremo degli immensi quartieri dormitorio”, ha proseguito Renzi, che ha sottolineato: “La riqualificazione delle periferie è un fatto culturale, politico e per il nostro governo anche di sicurezza, perchè se nei quartieri periferici, quelli più a rischio, riesci a creare occasioni di vita comunitaria, è più facile abbassare i rischi sulla sicurezza”. Per Renzi “il rapporto tra periferie e città, le smart cities per il futuro, ma anche temi come solidarietà, accoglienza e lotta alla criminalità dentro le città, sono temi che affronteremo nei prossimi appuntamenti internazionali, a partire dal G7 del 2017 in Italia”.

 

 

Vedi anche

Altri articoli