Renzi: “Nella difficoltà l’Italia mostra il suo volto più bello. Nessuno verrà lasciato solo”

Terremoto

Il premier farà visita alle zone colpite dal sisma nel pomeriggio

“L’Italia piange i propri connazionali e mostra al mondo intero le lacrime del dolore ma anche il cuore grande e generoso di un volontariato che si è messo in moto fin dalle prime ore di stanotte con grande determinazione”. Queste le prime parole del presidente del Consiglio Matteo Renzi che ha tenuto una conferenza stampa da Palazzo Chigi per gli ultimi aggiornamenti sul terremoto che ha colpito il Lazio, l’Umbria e le Marche. A loro, a chi ha scavato a mani nude, a chi ha coordinato i soccorsi, soprattutto nelle prime ore dell’emergenza, Renzi ha mandato il “grazie del governo e di tutte le italiane e gli italiani”. Tutto questo, ha aggiunto il premier, dimostra “quanto è grande il peso del volontariato e della Protezione civile”.

Questo è il “tempo della commozione, ma anche dell’azione: adesso la priorità è continuare a scavare tra le macerie”, ha evidenziato Renzi annunciando che “nel tardo pomeriggio visiterò personalmente le zone colpite e parteciperò alle riunioni operative”.

“Nei momenti di difficoltà – ha commentato commosso – l’Italia sa come fare, mostra il suo volto più bello. Prendiamo l’impegno che nessuno verrà lasciato da solo, nessuna famiglia, nessun Comune, nessuna frazione”.

Vedi anche

Altri articoli