Renzi: “L’Italia riparte, è tornata ad avere fiducia”

Economia
Il presidente del consiglio Matteo Renzi nel cortile di palazzo Chigi, Roma, 20 novembre 2014. ANSA/ANGELO CARCONI

Il premier: la crescita risulterà in linea con le previsioni del governo “Nel giro di un anno e mezzo 300mila posti in più grazie al Jobs Act”

L’Italia cresce ma si ferma sotto lo 0,9% previsto in Stabilità, almeno questo certificano i dati Istat relativi al terzo trimestre 2015, che registrano anche un calo della disoccupazione, – 0,5% per le donne e la fascia di popolazione over 34, assestandosi all’11,5% (il più basso dal 2012) e un aumento dello 0,3% di quella giovanile. Zero virgola, che però in economia conta parecchio, su cui si è concentrato il dibattito politico del giorno. Segnali di ripresa per la maggioranza, un flop del governo per l’opposizione. «Noi abbiamo fatto lo 0,7 di crescita, poi visto che le cose andavano un po’ meglio abbiamo fissato lo 0,9%

Continua a leggere

Vedi anche

Altri articoli