Renzi: “L’austerità è una ricetta sbagliata, gli Usa hanno puntato sulla crescita ed hanno fatto bene”

Europa
renzi

Il premier intervenendo a Firenze al Wired Next Fest: “Se è giusto salvare tutti in mare, non è giusto accogliere tutti solo in Sicilia e Puglia”

Il giorno dopo il vertice di Bratislava Matteo Renzi non cambia idea sulla riunione informale tra i capi di stato e di governo dell’Ue. Intervenendo a Firenze al Wired Next Fest il Presidente del Consiglio sottolinea ancora come la ricetta dell’austerità sia sbagliata: “Dobbiamo riconoscere che la ricetta dell’austerità dell’Europa era sbagliata, e quella della crescita degli Usa di Obama era ed è giusta: lo dicono i numeri, la realtà”.

Altro tema caldo di cui il premier si dichiara insoddisfatto delle decisioni prese è l’emergenza immigrazione: “Il punto non è che noi vogliamo accogliere e loro no. Se è giusto salvare tutti in mare, non è giusto accogliere tutti solo in Sicilia e Puglia. O si interviene come Europa in favore dello sviluppo dei paesi dell’Africa – ha aggiunto Renzi – o si sta perdendo tempo. E se non lo fa l’Europa, lo faremo da soli, ma l’Ue ha perso un’occasione. Ieri e’ stato portato alla nostra attenzione un documento in cui nemmeno si parlava di Africa”.

Renzi nel corso dell’intervento parla anche di politica interna con i problemi di Roma e del M5s e si dice pronto “ad aiutare il sindaco di Roma se ha un problema”, ma allo stesso tempo chiede al MoVimento più trasparenza: “Il Movimento 5 stelle ha fatto una cosa straordinaria, negarlo è un errore: la rete grazie a loro è diventato un gigantesco collante tra storie diverse. Loro sono stati molto più bravi di noi e in certe cose il Pd deve fare di pù. Poi naturalmente c’è la concretezza. Se dici che c’è lo streaming sempre, devi farlo sempre, anche quando il sindaco di una grande città è in difficoltà. Noi lo streaming lo facciamo sempre, ma quello del Pd interessa meno”.

 

Scrivi la tua opinione su Unità.tv

Vedi anche

Altri articoli