Renzi e Hollande a Modena visitano la Festa de l’Unità (FOTO)

Governo
4BT_7088

Colloquio a cena sui temi dell’immigrazione, in vista del vertice europeo di mercoledì prossimo. Poi la visita agli stand gestiti dai volontari dem

Un colloquio a cena di oltre due ore, poi la visita alla Festa de l’Unità di Modena. Si è svolto così l’incontro di ieri sera tra il premier italiano Matteo Renzi e il presidente francese François Hollande. Al centro, ovviamente, il tema dell’emergenza migranti, in vista del vertice straordinario del Consiglio europeo di mercoledì prossimo.

Hollande ha chiesto ai leader dell’Ue tre decisioni: la creazione di hotspot in Italia, Grecia e Ungheria per l’accoglienza e la registrazione dei profughi, un lavoro diplomatico con la Turchia per fare in modo che chi arriva lì vi possa rimanere, rapporti più costruttivi con i paesi d’origine del flusso migratorio. Se non si fanno queste cose – ha avvertito l’inquilino dell’Eliseo – la libera circolazione imposta dal trattato di Schengen sarà definitivamente a rischio.

Renzi ha garantito la disponibilità dell’Italia per la creazione dei propri hotspot, ma ha avvisato i partner europei: “Nelle prossime ore discuteremo per affermare insieme un’idea di Europa in cui tutti facciano la loro parte, assumendo i diritti ma anche i doveri”.

Dopo la cena (a base di ravioli di foie gras, porri e tartufi, chianina e caesar salad, fino al particolare dessert “ops mi è caduta la crostata al limone”), i due leader hanno visitato la festa de l’Unità, accolti da un bagno di folla, soffermandosi all’interno di alcune cucine, con Hollande molto incuriosito dall’organizzazione dei volontari e Renzi e il presidente della regione Stefano Bonaccini pronti a fornire spiegazioni.

20883655784_802ff25af1_h

(le foto ufficiali sono tratte dall’account Flickr di Palazzo Chigi, alcune foto della Festa de l’Unità sono tratte dal profilo Facebook del Pd Modena)

Vedi anche

Altri articoli