Renzi a Genova: “Chi non sa fare accusa gli altri di non essere capaci”

Referendum

Lo ha detto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, durante un evento pubblico a Palazzo Ducale di Genova per sostenere le ragioni del sì al referendum costituzionale

Non permettere mai a nessuno di dirti che non sai fare qualcosa, neanche a me, ok? Se hai un sogno tu lo devi proteggere, quando le persone non sanno fare qualcosa, dicono a te che non la sai fare, se vuoi qualcosa, vai e inseguila”: ha citato l’invito di Will Smith nel film La ricerca della felicità il presidente del Consiglio Matteo Renzi stamani a Genova lanciando un video estratto dall’opera di Gabriele Muccino durante un incontro pubblico per sostenere il Sì al referendum. Renzi ha fatto scorrere anche alcuni video: uno sul leader della Lega Nord Matteo Salvini attaccato dal presidente del Parlamento europeo Martin Schulz per le sue assenze in aula e uno che rappresentava una mappa geografica per spiegare al vicepresidente della Camera Luigi Di Maio (M5S) che Pinochet non è stato il dittatore del Venezuela. “Se vince il No questa è l’alternativa per l’Italia, o cambia dopo il 4 dicembre o rimane nel pantano degli ultimi 70 anni”. E ha esortato la platea: “A pochi giorni dal voto abbiamo rubriche telefoniche da contattare, condomini in cui fare porta a porta: se parte il tam tam vinciamo noi, se non parte vincono le ideologie politiche e queste Paese perde 20 anni”.

Vedi anche

Altri articoli