Renzi da Foggia: “Ci giochiamo tutto per il futuro dei nostri figli”

Referendum

Il premier, Matteo Renzi a Foggia durante la manifestazione a sostegno del Sì al referendum del 4 dicembre

La partita non è più nelle mie mani ma è nelle vostre mani. Io non ho da chiedere più nulla alla mia carriera politica e personale. Io non ho ambizioni personali. Dopo aver fatto il presidente del consiglio cosa si può chiedere di più? Mi sto giocando tutto perchè credo che questa cosa serve al futuro dei miei figli e dei miei nipoti. Per questo vi ripeto che la partita non è più nelle mie mani ma nelle vostre. Per questo in questi 15 giorni prendete la rubrica telefonica e chiamate i vostri amici per convincerli a votare Si”.

Vedi anche

Altri articoli