Regione Lazio leader per crescita e sviluppo. Zingaretti: “Siamo sulla strada giusta”

Economia
RegioneLazio

Il presidente della Regione: “Le azioni stanno contribuendo in maniera decisiva a far ripartire il sistema economico e imprenditoriale del Lazio”

“I dati diffusi da Unioncamere dimostrano che nel 2016 la nostra Regione si sta confermando leader in Italia per crescita e sviluppo. In base ai dati disponibili sul 2016 (primo e secondo trimestre), il Lazio nel primo semestre è la prima Regione in Italia sia per tasso di crescita delle imprese sia per saldo tra iscrizioni e cessazioni in termini assoluti”. Con queste parole il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti commenta i dati Unioncamere sulla nati-mortalità delle imprese nel secondo trimestre 2016. Nei primi 6 mesi del 2016 sono state 22.869 le iscrizioni e 17.139 le cessazioni, il saldo positivo è quindi di 5.730 unità per un tasso di crescita semestrale dello 0,90% (cfr. Italia +0,42%). Lo stock delle imprese laziali raggiunge le 639.558 unità, un valore pari al 10,5% del totale nazionale.

“Analizzando i dati economici, possiamo dire con orgoglio – conclude Zingaretti – che le azioni messe in campo dalla Regione Lazio stanno contribuendo in maniera decisiva a far ripartire il sistema economico e imprenditoriale del Lazio. Non dobbiamo abbassare la guardia perché la situazione resta difficile e la ripresa è ancora fragile e non strutturale, per questo stiamo intensificando gli sforzi e nei prossimi mesi abbiamo programmato una serie di investimenti e iniziative che avranno un effetto propulsivo sulla crescita delle piccole e medie imprese del Lazio. La Regione Lazio è in prima linea a fianco delle 639.558 imprese del nostro territorio”.

Vedi anche

Altri articoli