Raggi si prende una pausa fuori città. Il Pd: “Doveva essere in Aula”

Roma
Rome Mayor Virginia Raggi leaves arriveas in Campidoglio, Italy, 03 February 2017. Rome's embattled Mayor Virginia Raggi said after emerging from eight hours of questioning by Rome prosecutors that she knew 'nothing' about a 30,000 euro assurance policy written out in her name by her former cabinet chief Salvatore Romeo. Raggi was questioned in a separate probe in which she is suspected of abuse of office for appointing Renato Marra, brother of her former right-hand man Raffaele Marra, as Rome tourist chief, ANSA/ GIUSEPPE LAMI

Michela De Biase: “A nessuno può essere negato il bisogno di seguire i consigli dei medici, ma la concomitanza di una sua insostituibile presenza in aula avrebbe consigliato maggiore riguardo istituzionale”

La sindaca di Roma Virginia Raggi sarà fuori città per quattro-cinque giorni a partire da oggi.

La prima cittadina avrebbe deciso di prendersi un periodo di break insieme al figlio fuori città, facendo anche seguito ai consigli dei medici che durante gli accertamenti all’Ospedale San Filippo Neri le hanno consigliato un po’ di riposo visti i ritmi degli ultimi mesi.

Sarà di ritorno entro il week end, comunque in tempo per la celebrazione del sessantesimo anniversario dei trattati di Roma che si terra’ sabato mattina in Campidoglio. Nel periodo di assenza di Raggi da Palazzo Senatorio sarà il suo vice Luca Bergamo a farne le veci.

“L’annunciato riposo della Sindaca Raggi per i prossimi giorni è un grave sgarbo istituzionale, per il modo in cui viene comunicata la sua assenza nella seduta dell’Assemblea Capitolina di domani 21 marzo e di quella di giovedì 23 p.v. Si tratta di due riunioni importantissime: la prima la riguarda direttamente per le vicende giudiziarie a suo carico, la seconda invece attiene al nuovo progetto dello Stadio della Roma”. Così in una nota la capogruppo del PD capitolino Michela Di Biase.

“Da mesi attendiamo in aula un chiarimento relativo ai fatti, saliti agli onori della cronaca, che hanno interessato il suo staff e la stessa giunta. L’audizione sull’argomento – prosegue – è iscritta all’Odg della seduta dell’Assemblea Capitolina di domani. E l’annuncio della Raggi di un break di riposo a partire da oggi è un modo del tutto anomalo e poco istituzionale di informare della sua assenza i consiglieri comunali. Chiediamo pertanto al Presidente dell’Assemblea Marcello De Vito l’immediato aggiornamento della seduta straordinaria prevista sull’argomento iscritto all’Odg, la convocazione di una riunione dei capigruppo per fissare una nuova seduta con l’audizione della sindaca Raggi. E’ evidente che sui temi riguardanti le vicende dello staff della prima cittadina, le revoche e le nomine dei nuovi assessori, non siamo disponibili a ricevere comunicazioni da altri che non sia la sindaca stessa. A nessuno può essere negato il bisogno di seguire i consigli dei medici, ma la concomitanza di una sua insostituibile presenza in aula avrebbe consigliato maggiore riguardo istituzionale. All’appuntamento di domani infatti non sarà sufficiente la presenza del suo vice Luca Bergamo”.

Vedi anche

Altri articoli