Radio Sanremo? Sì, è Francesca

Musica
Members of Italian band Stadio celebrate on stage  after winning the 66th Festival of the Italian Song of Sanremo, in Sanremo, Italy, 13 February 2016.    ANSA/CLAUDIO ONORATI

Lanciata dal festival, Michielin è la più trasmessa dalle emittenti italiane con la sua canzone sanremese. La classifica ponderata cambia i risultati della kermesse

Ricordate quando, soprattutto negli anni 90, da Sanremo sfrecciavano meteore che magari vincevano (tipo i mitici Jalisse) e poi si inabissavano nello spazio profondo della musica d’intrattenimento? Non che le meteore per una settimana siano finite, ciononostante con le ultime edizioni il festival come trampolino di lancio, o di rilancio, sembra ingranare meglio. Le radio in linea generale macinano ascolti e forniscono un buon termometro sulla tenuta di un brano. E poiché Carlo Conti ha sbandierato ai quattro venti che ha esplicitamente selezionato le canzoni valutando quante chance avevano, a suo parere, di essere trasmesse, secondo questo metro l’ha abbastanza azzeccata. A fianco pubblichiamo la classifica “ponderata” dei passaggi radiofonici che, come spieghiamo, considera di più fattori: quante volte una canzone viene mandata e, insieme, l’orario in cui viene trasmessa, quanti ascoltatori richiamano sul territorio nazionale, le singole emittenti.

La 66esima sarabanda dell’Ariston si è consumata fra il 9 e il 13 febbraio e i rilevamenti coprono il periodo dal 13 febbraio al 13 marzo. I dati di Earone, ottenuti tramite RadioRai, confermano e anzi rafforzano un’impressione raccolta ascoltando in modo empirico più stazioni: stacca tutti Francesca Michielin (domina anche su youtube), arrivata seconda, seguita dai vincitori Stadio e, terzo, Francesco Gabbani, vincitore delle nuova proposte che, con la sua “Amen”, scavalca quasi tutti i big. E se prendiamo, semplicemente a titolo di campione, una piattaforma digitale (TimMusic in questo caso), nella settimana dal 19 al 25 febbraio 2016, svetta il colombiano J. Balvin con “Ginza” e comunque nella Top20 tra i sanremesi di quest’anno lo seguono al secondo posto Francesca Michielin, al terzo Clementino, al quinto Rocco Hunt, al sesto Lorenzo Fragola, al dodicesimo gli Stadio, al quindicesimo Alessio Bernabei, al diciannovesimo Arisa.

Gianmaurizio Foderaro, giornalista di RadioRai che si immerge più che volentieri nel turbine sanremese in riviera durante i giorni del festival, quale valutazione dà dei i dati Earone? “La vera vincitrice è Francesca Michielin. Prima del festival i discografici faticavano perfino a farla intervistare, nella settimana appena finita la sua Nessun grado di separazione è il brano più ascoltato e ha dietro di sé J. Balvin, Elisa, Marco Mengoni. È il vero fenomeno sanremese di quest’anno. Il festival ha sicuramente rivitalizzato, in termini di seguito, gli Stadio. Hanno sempre goduto di un’alta stima nell’ambiente musicale, eppure ora hanno in calendario una marea di concerti e nella classifica generale sono all’undicesimo posto quando prima non entravano tra i primi 40, così . E Gabbani, sempre in classifica, è tredicesimo sopra artisti come Luca Carboni ed Emma. Lui e gli Stadio sono tra i venti brani più programmati, anche Rocco Hunt va bene. A un mese di distanza possiamo dire che è stato un Sanremo prolifico”.

Per un quadro più attendibile possibile ricordiamo però quanto accade. I rilevamenti che pubblichiamo non sono, come dire?, purissimi. Li influenzano alcune radio che sono diventate autentiche aziende discografiche, che posseggono ufficialmente etichette oppure aziende legate a qualche major. E allora in quei casi non decidono i direttori artistici o i singoli dj che rispondono agli ascoltatori o ai propri giudizi critici: decidono strategie industriali. E questo magari aiuta gruppi come i Dear Jack: nel responso festivaliero non hanno particolarmente brillato, eppure, venendo trasmessi nelle ore di maggior ascolto e più e più volte, quindi con passaggi mirati, da un’emittente con un bacino di gran lunga superiore ai 6 milioni e e mezzo di ascoltatori, allora è inevitabile che scalino la classifica radiofonica. Né incide solo la qualità della canzone. Rispetto a come si sono posizionati al festival, gli Zero Assoluto viaggiano a discreta velocità. Conta anche l’essere personaggi mediatici, vero? “Sì, loro sono un fenomeno mediatico – conferma Foderaro – Per veicolare un personaggio bisogna essere padroni di varie piattaforme e la rete ha cambiato un po’ il comune sentire: una comunicazione più efficace magari pesa più di una canzone migliore”.

Di seguito, vi diamo la classifica “ponderata” dei passaggi radiofonici delle canzoni sanremesi nelle emittenti a maggior diffusione sul territorio italiano. La fonte è Earone, una delle società leader nell’elaborazione dei dati sui passaggi radio. Il punteggio è calcolato naturalmente sul numero di volte che un brano viene trasmesso, ma non è l’unico elemento a incidere: contano anche i dati di ascolto di ogni singola stazione (più alti sono, più punti dà il passaggio) e le fasce orarie (le più seguite valgono di più). Per essere espliciti: un passaggio in una radio meno ascoltata sul territorio nazionale vale meno di essere trasmessi da emittenti più seguite. Quindi un numero più elevato di proposte non implica per forza di cose una posizione più alta. Nella graduatoria riportiamo insieme i 20 “Campioni” e le otto “Nuove proposte”.

1 Francesca Michielin “Nessun grado di separazione” 911 passaggi

2 Gli Stadio “Un giorno mi dirai” 653 passaggi

3Francesco Gabbani (nuove proposte) “Amen” 579 passaggi

4 Rocco Hunt “Wake up” 534 passaggi

5 Zero assoluto “Di me e di te” 488 passaggi

6 Alessio Bernabei “Noi siamo infinito” 360 passaggi

7 Lorenzo Fragola “Infinite volte” 449 passaggi

8 I Dear Jack “Mezzo respiro” 195 passaggi

9 Enrico Ruggeri “Il primo amore non si scorda mai” 314 passaggi

10 Noemi “La borsa di una donna” 335 passaggi

11 Valerio Scanu “Finalmente piove” 297 passaggi

12 Arisa “Guardando il cielo” 286 passaggi

13 Annalisa “Il diluvio universale” 244 passaggi

14 Neffa “Sogni e nostalgia” 210 passaggi

15 Giovanni Caccamo e Deborah Iurato “Via da qui” 236 passaggi

16 Dolcenera “Ora o mai più” 207 passaggi

17 Patty Pravo “Cieli immensi” 192 passaggi

18 Clementino “Quando sono lontano” 165 passaggi

19 Ermal Meta (nuove proposte) “Odio le favole” 132 passaggi

20 Elio e le storie tese “Vincere l’odio” 91 passaggi

21 Irene Fornaciari “Blu” 78 passaggi

22 Bluvertigo “Semplicemente” 78 passaggi

23 Chiara Dello Iacovo (nuove proposte) “Introverso” 56 passaggi

24 Irama (nuove proposte) “Cosa resterà” 23 passaggi

25 Miele (nuove proposte) “Mentre ti parlo” 32 passaggi

26 Cecile (nuove proposte) “N.E.G.R.A.” 20 passaggi

27 Mahmood (nuove proposte) “Dimentica” 17 passaggi

28 Michael Leonardi (nuove proposte) “Rinascerai” 3 passaggi

Scrivi la tua opinione su Unità.tv

Vedi anche

Altri articoli