Quelle modifiche al post di Virginia Raggi

M5S
raggi_07092016_2_

Ieri la sindaca di Roma ha pubblicato un post su Facebook che nel giro di poche ore viene modificato più volte, in parti essenziali

Di confusione nel Movimento 5 Stelle c’è n’è parecchia. E non bastano gli insulti urlati a Nettuno da Beppe Grillo per dissipare la nube che oscura la logica di alcune scelte dei pentastellati. Alla babele capitolina infatti ieri si è aggiunta la voce della prima cittadina, Virginia Raggi, che tramite un post su Facebook è intervenuta sulla questione poco prima del comizio di Nettuno. Post che è stato ripreso e pubblicato anche dal blog di Grillo.

Come per i tutti i post di Facebook, gli utenti possono accedere alla cronologia delle modifiche apportate. E’ così che si scopre che nella prima versione non è presente il post scriptum riguardante il ricollocamento in altra posizione dell’attuale vicecapo di gabinetto Raffaele Marra. Un’aggiunta che arriva solo nell’ultima delle cinque versioni pubblicate e solo dopo che il blog di Grillo aveva messo on line il post della sindaca con il riferimento a Marra.

Altra cosa: nella prima versione appare una frase che scompare nella versione successiva e che ricompare invece nelle altre. Si tratta di una frase particolarmente importante perché riguarda il futuro del Campidoglio e perché non viene pronunciata dalla Raggi nel video che accompagna il post. La frase é questa: “Inoltre, ho deciso di prendere dei provvedimenti per la riorganizzazione della macchina amministrativa.”

Ecco la seconda versione del post senza la parte riguardante la riorganizzazione della macchina amministrativa e senza il post scriptum su Marra.

La seconda versione del post pubblicato ieri dalla sindaca di Roma, Virginia Raggi.

La seconda versione del post pubblicato ieri dalla sindaca di Roma, Virginia Raggi.

Questa invece la versione finale, ancora online:

L'ultima versione del post pubblicato ieri dalla sindaca di Roma, Virginia Raggi.

L’ultima versione del post pubblicato ieri dalla sindaca di Roma, Virginia Raggi.

La limatura e la modifica di parti importanti di un discorso può capitare in qualsiasi circostanza, ma il fatto che il post della Raggi venga modificato dopo essere stato pubblicato e proprio laddove si parla chiaramente di cosa si intende fare sembra segnare un ulteriore divario tra ciò che la sindaca vuole e ciò che il Movimento esige.

Vedi anche

Altri articoli