Quarto come Parma, il sindaco Capuozzo: “Solidarizzo con Pizzarotti”

M5S
Rosa Capuozzo, sindaco dimissionario di Quarto (Napoli) ex M5s, ha deciso di andare avanti e di ritirare le dimissioni presentate il 21 gennaio. L'annuncio nel corso di un incontro con la stampa, 9 febbraio 2016. ANSA/CIRO FUSCO

In un’intervista al Quotidiano nazionale, il sindaco di Quarto parla del caso Pizzarotti e attacca nuovamente i vertici del Movimento 5 Stelle

“Io solidarizzo col sindaco di Parma, anche perché non si capisce come mai il primo cittadino di Livorno, Filippo Nogarin, non abbia ricevuto nessuna sospensione, nonostante l’avviso di garanzia”. Per Rosa Capuozzo, sindaco di Quarto espulsa dal M5S, nel movimento c’è “una doppia morale” e nessuna regola.

Intervistata su Qn, il sindaco attacca il movimento per la cattiva gestione dei casi giudiziari che hanno travolto i cinquestelle a livello locale. Un caos provocato dalla “mancanza di regole scritte” e da una condotta sbagliata. “Se il principio del ‘tutti a casa, basta un avviso di garanzia’ vale per Alfano, De Luca e Pizzarotti, perché non per Nogarin?”, si chiede il primo cittadino della città campana.

Nell’intervista, Capuozzo ricorda anche che non si ricandiderà nuovamente per la carica. “Per fare i sindaci bisogna essere pazzi”, perché è un mestiere “ingrato” e perché i rischi sono troppi, compresi quelli che prevedono la notifica di un avviso di garanzia. “Non pensavo fosse così difficile. Lavori 10-12 ore al giorno, non hai i fondi per amministrare, devi fronteggiare pressioni politiche e, se qualcosa non va, contestano il sindaco, mica vanno a Roma”.

Ma se i rapporti con il movimento non sono fantastici, in casa la situazione non è migliore. Ne scrive oggi  IlMattino.it, che definisce “curioso” ciò che sta accadendo al Comune di Quarto. La giunta comunale ha infatti deciso di opporsi al ricorso al Tar presentato da Ignazio Baiano – marito del primo cittadino – contro l’ordine di abbattimento dell’oramai «famoso» sottotetto realizzato sull’abitazione di famiglia.

 

Vedi anche

Altri articoli