Qualità della vita, Mantova prima. Roma precipita tra le peggiori

Città
mantova3

La vera novità è Roma che quest’anno precipita per la prima volta tra le province con qualità della vita insufficiente

E’ Mantova la provincia italiana dove si vive meglio. È quella che infatti ha registrato i più elevati livelli di qualità della vita nel 2016. La città d’Italia dove si vive peggio è invece Crotone ma la vera novità è Roma che quest’anno precipita per la prima volta tra le province con qualità della vita insufficiente. Questo quanto emerge nel 18esimo ‘Rapporto sulla Qualità della Vita in Italia di ItaliaOggi’. Il risultato positivo di Mantova è tanto più rilevante, in quanto interrompe la lunga serie positiva di Trento, come leader della classifica, che si confermava senza interruzioni dal 2011. Quest’anno la provincia lombarda si colloca al primo posto in sei dimensioni su nove (affari e lavoro, ambiente, criminalità, disagio sociale e personale, servizi finanziari e scolastici e tenore di vita).

Passando alle grandi città Torino scala 6 posizioni e si attesta al 70esimo posto in classifica generale; Milano conferma la battuta di arresto già osservata lo scorso anno, arretra di 7 posizioni e annulla i miglioramenti conseguiti tra il 2010 e il 2014, piazzandosi al 56esimo posto. Napoli è stabile su posizioni di coda, cede 5 posizioni e passa dal 103esimo al 108esimo posto. La situazione peggiore si registra a Roma. Infatti la Capitale non arresta la caduta verso le posizioni di coda e, come lo scorso anno, cede ben 19 posizioni (31 dal 2014) portandosi all’88esimo posto, cioè su livelli di qualità della vita insufficienti.

Vedi anche

Altri articoli