Qualcuno fermi Buonanno: si presenta in tv con la pistola

Politica

Il sindaco di Borgosesia, noto per i suoi show al Parlamento europeo, mostra l’arma da fuoco in diretta mentre è ospite a SkyTg24

Ennesima, inaccettabile, provocazione di Gianluca Buonanno, sindaco di Borgosesia ed europarlamentare leghista noto per i suoi show a Bruxelles e Strasburgo (l’ultimo contro Angela Merkel).

Questa volta Buonanno sceglie la platea televisiva per la sua messa in scena. Invitato a parlare dei fatti legati all’accusa di omicidio volontario per il pensionato di Vaprio D’Adda Francesco Sicignano (accusato dell’uccisione di un 22enne albanese durante un tentativo di rapina) il leghista si presenta in collegamento sfoggiando una pistola e ribadendo la sua proposta, già resa pubblica nei giorni scorsi: “Un bonus di 250 euro per i miei concittadini che volessero comprare un’arma da fuoco”.

Avanti di questo passo dove arriveremo? Qualcuno intervenga.

Nel pomeriggio arrivano le dichiarazioni del direttore di Sky Tg24 Sarah Varetto: “Abbiamo deciso di interrompere il collegamento con il leghista Gianluca Buonanno perché riteniamo inaccettabile il comportamento del sindaco ed europarlamentare. Buonanno era stato invitato in studio a dibattere con altri ospiti della sua discutibile iniziativa di destinare un contributo di 250 euro a chi compra una pistola, perché riteniamo nostro dovere ospitare sempre tutti i punti di vista e tutte le opinioni, senza censura. Abbiamo però condannato subito in diretta il suo gesto, a nostro avviso inaccettabile, ma che deve far riflettere soprattutto perché compiuto da un esponente politico che ha ben due cariche elettive, una delle quali in ambito internazionale”

Vedi anche

Altri articoli