Pubblica amministrazione più trasparente, alla camera tutti d’accordo

Comunicazione

La deputata del Pd Anna Ascani spiega l’emendamento approvato ieri in commissione sul Freedom of Information Act. E parla dei contatti tra i giovani rappresentanti dei partiti riformisti europei

Accedere a tutti i dati della pubblica amministrazione, che avrà così obblighi di trasparenza, informazione e pubblicazione. È il senso del Freedom of Information Act, che si prepara ad arrivare anche in Italia. Il primo passo è stato l’emendamento approvato ieri in commissione affari costituzionali della camera, che introduce il Foia all’interno del disegno di legge Madia. A proporlo è stata la deputata dem Anna Ascani, ma l’approvazione è avvenuta all’unanimità.

Alle 18.30 Ascani parteciperà alla festa dell’Unità di Roma all’incontro “Le sfide globali per una nuova generazione di democratici”, con Antonio Funiciello, Andrea Romano e – collegato via Skype da Washington – Matt Browne del Centre for American Progress, il centro studi di area democratica promosso da John Podesta.

Vedi anche

Altri articoli