Prodotto un milione di tonnellate di gas tossici. Quanto pagherà Volkswagen?

Ambiente
epa04944847 A logo of Volkswagen (VW) pictured on an old bus covered in rust at a car repair station in Kaufbeuren, Germany, 23 September 2015. Volkswagen's board began a crisis meeting on 23 September that could decide the future of board chairman Martin Winterkorn, as Europe's biggest carmaker struggles to respond to a deepening emissions testing scandal. The carmaker's weekend admission that it had installed sophisticated software in its diesel models aimed at beating US exhaust tests has sent shockwaves through the German auto industry.  EPA/KARL-JOSEF HILDENBRAND

La truffa della casa tedesca sotto la lente del Guardian. E intanto anche la Bmw finisce sotto accusa

Un milione di tonnellate di inquinamento atmosferico. Sarebbe questo il risultato della truffa sui test di emissione perpetrata dalla Volkswagen secondo quanto riporta The Guardian. L’analisi svolta dal quotidiano britannico ha messo in luce che i veicoli della casa tedesca venduti negli Stati Uniti avrebbero immesso nell’aria tra 10,392 e 41,571 tonnellate di gas tossici ogni anno, calcolando il chilometraggio medio annuo degli Stati Uniti. La società tedesca ha ammesso di aver montato il dispositivo che truccava i risultati su 11 milioni di vetture nel mondo, da qui la stima che circa 1 milione di tonnellate di gas tossici sono stati immessi nell’atmosfera. 

In seguito allo scandalo si è dimesso l’ad Winterkorn che tra buonuscita e pensione arriverebbe a intascare una cifra di oltre 60 milioni di euro. Cifra che sta generando molte polemiche sulla stampa tedesca. Le brutte notizie per la Volkswagen però non sono finite, infatti si ipotizza una class action mondiale da 50 miliardi di dollari che andrebbe ben oltre il danno d’immagine. 

Però la Volkswagen non sarebbe l’unica casa ad aver violato le regole, infatti secondo AutoBild anche il Suv X3 della Bmw non avrebbe superato i test d’emissione. Naturalmente la casa di Monaco ha smentito di aver montato il software che manomette le misurazioni di emissioni di gas sulle sue vetture, ma comunque il titolo ha subito un nuovo crollo in borsa. Se tale notizia si rivelasse veritiera sarebbe un ulteriore colpo per l’immagine delle case automobilistiche tedesche, da sempre considerate tra le migliori al mondo.

 

Vedi anche

Altri articoli