Politico.eu: Boschi l’italiana tra le 28 personalità più influenti d’Europa

Europa
Italy's Minister for Constitutional Reforms and Parliamentary Relations Maria Elena Boschi looks on during a confidence vote at the Senate in Rome February 24, 2014. Prime Minister Matteo Renzi faces his first test before a fractious national parliament on Monday when he goes to the Senate to put flesh on ambitious reform plans and seeks to win a confidence vote in his newly installed government. REUTERS/Tony Gentile  (ITALY - Tags: POLITICS)

La lista pubblicata da Politico.eu propone 28 personalità che in vari campi e a vario titolo stanno cambiando l’Europa

Una lista di 28 personalità, donne e uomini che a vario titolo e su campi anche molto diversi stanno cambiando la storia del nostro continente. A stilarla è la versione europea del prestigioso sito online Politico che nella classifica pubblicata oggi fa spiccare al 7° posto, per l’Italia, il ministro per le Riforme costituzionali e i rapporti con il Parlamento, Maria Elena Boschi.

Secondo la testata il ministro “ha mostrato che la giovane età non è incompatibile con il successo politico”. Ed questo che gli ha permesso di essere in classifica oltre, naturalmente, al fatto di aver portato in porto, insieme al governo, una riforma chiamata con il suo stesso nome e che “mette fine a un sistema in cui le due camere hanno uguali poteri”.

Nella classifica sono presente altri personaggi. Tra questi  Viktor Orbàn, che “si può odiare o amare” ma che per Politico.eu non può essere ignorato e il Commissario Ue per la concorrenza e il mercato, la danese Margrethe Vestager.

> VIDEO – intervista a Bruno Vespa e il suo nuovo libro: “Perché la Boschi è la donna cha ha più potere”

Se si considerano le personalità al di sotto dei 40 anni, la Boschi sale al quarto posto. Preceduta da Albert Rivera, leader di Ciudadanos, e dal cantante belga Stromae. Mentre il primo posto è occupato, con merito, dai tre giovani fondatori di “Refugees Welcome” – Mareike Geiling (28), Jonas Kakoschke (32) e Golde Ebding (26) – che in una fase di grande difficoltà per l’Europa e, in particolare, per la politica tedesca, quasi impacciata nell’affrontare l’ondata migratoria degli utlimi mesi, ha saputo dare una risposta efficace e reale al problema. Grazie al loro sito, ribattezzato come “l’AirBnB per i rifugiati”, nel primo anno “circa 200 rifugiati in Germania (e quasi altrettanti in Austria) hanno trovato alloggio”, dimostrando che oltre alle parole ci possono essere i fatti e che molti stereotipi, anche sugli stessi tedeschi, possono essere messi in discussione.

 

Vedi anche

Altri articoli