Pinotti ad Amatrice: “Sulla ricostruzione non possiamo fallire”

Terremoto
ANSA/ESERCITO EDITORIAL USE ONLY

La ministra della Difesa in visita alle zone colpite dal sisma del 24 agosto: “Patti di lealtà con il Paese che vanno mantenuti”

“C’è una comunità che è stata molto ferita e alla quale abbiamo promesso che ricostruiremo. Non possiamo fallire“. La ministra della Difesa Roberta Pinotti in visita nelle zone colpite dal terremoto dello scorso 24 agosto rinnova la promessa del governo per le città distrutte dal sisma. “Io penso ci siano dei patti di lealtà con il Paese e con i cittadini – ha detto Pinotti da Amatrice ai microfoni di Sky Tg24 – che se non vengono mantenuti sfaldano la comunità”.

“In questo senso bisogna essere realisti – ha aggiunto -. Sappiamo che i tempi della ricostruzione complessiva saranno determinati dalla complessità, con step successivi, ma credo che la popolazione sarà in grado di capire se tutto quello che è possibile fare viene fatto e viene fatto nei modi e nei tempi giusti. Noi ci impegniamo al massimo e poniamo il nostro onore nel meritare fiducia in questo“.

“Sono qui per portare ai militari il ringraziamento di tutta l’Italia. Sempre di più vogliamo che le forze armate siano presenti in tutte le esigenze del Paese, dalla difesa della patria al rendere sicuro il paese o in altri momenti di insicurezza, come la terra che trema, l’alluvione e il terrorismo: le nostre forze a sono sempre a disposizione – ha detto ancora la ministra -. Ho visto un assetto posizionato dall’Aeronautica militare, questo fa capire come le spese per la difesa sono per la sicurezza del Paese”.

Vedi anche

Altri articoli