Quando il M5s usa i suoi parlamentari come comparse

Parlamento
grillini

La deputata dem Giuditta Pini svela “il giochino” dei grillini per fare il pieno di like

Oggi alla Camera il programma dei lavori, oltre alle altre cose all’ordine del giorno, prevedeva il seguito della discussione del progetto di legge sulle modifiche al codice penale, al codice di procedura penale e all’ordinamento penitenziario. In aula, il Governo annuncia la fiducia sul testo, così come già licenziato dal Senato. E scoppia la bagarre pentastellata.

In aula c’è anche la deputata del Pd, Giuditta Pini, che anticipa via Facebook l’inzio della protesta grillina. Scrive: “SPOILER M5S tra 10 minuti grillini a Montecitorio urleranno e alzeranno cartelli sul processo penale. Nel tentativo di sviare il discorso dei media sul risultato amministrativo”. E quello che è annunciato, dopo poco, inevitabilmente succede. Deputati in fila, cartelli alzati e grande colpo d’occhio a favore di telecamere.

Poi però in altri due post la deputata dem chiarisce i segreti di una certa teatralità pentastellata. Prima notando come i deputati grillini, evidentemente poco attenti alle direttive, si rimettono a favore di telecamera nonappena si fa vivo il il coordinatore della comunicazione grillina, Rocco Casalino. Poi, con un altro post, spiegando il “giochino” dei grillini per aumentare il pathos, e i like, intorno alle loro proteste in aula:

 

Vedi anche

Altri articoli