Pertini, Presidente 37 anni fa

IeriOggi
Sandro-Pertini

8 luglio 1978: l’inizio della presidenza di Sandro Pertini

L’8 luglio 1978, esattamente 37 anni fa, Sandro Pertini venne eletto Presidente della Repubblica con 832 voti, il numero più alto mai raggiunto nella storia della Repubblica italiana. Pertini fu eletto al sedicesimo scrutinio, dopo lunghe trattative tra i 3 partiti principali: Dc, Pci e Psi. L’anno è il 1978 e l’elezione viene dopo le dimissioni di Giovanni Leone e a 2 mesi dal quel 9 maggio 1978, giorno del ritrovamento del Presidente della Dc Aldo Moro, ucciso dalle Brigate rosse.

Sandro Pertini è tutt’ora il Presidente della Repubblica più amato. Partigiano e uomo di grande carisma riavvicinò gli italiani alle istituzioni, in un periodo in cui la distanza tra la gente e la classe dirigente era molto ampia. Il suo non fu un mandato facile, erano gli anni del terrorismo. Il momento più buio del suo settennato fu sicuramente il 2 agosto 1980, giorno in cui un ordigno esplose alla stazione di Bologna provocando 85 morti e oltre 200 feriti.

Il giorno più bello, invece, fu quasi certamente l’11 luglio 1982, quando la nazionale di calcio italiana a Madrid conquistò il Mondiale facendo la felicità di milioni di italiani. Indimenticabili sono le esultanze del Presidente sugli spalti dello stadio Bernabeu di Madrid, dove ancora una volta dimostrò la sua diversità rispetto alla classe dirigente tradizionale e la vicinanza al popolo.

Per il popolo della sinistra indelebile rimane l’immagine e il dolore di Sandro Pertini davanti alla bara dell’amico Enrico Berlinguer sul sagrato di San Giovanni il 13 giugno 1984. Quel giorno fu l’unico politico non comunista a ricevere un grandissimo riconoscimento dalla folla giunta a Roma a salutare per l’ultima volta l’amato segretario comunista.

Il rispetto per Sandro Pertini ha varcato i confini dei partiti politici, è stato il Presidente di tutti gli italiani, anche per questo dopo 30 anni dalla fine del suo mandato e a 25 anni dalla sua morte è ancora ricordato con molto affetto dal popolo italiano.

Vedi anche

Altri articoli