Pensioni? Pd: i soldi agli incentivi alle assunzioni

Economia
lavoro

Per il pensatoio riformista dei Democratici è preferibile aiutare l’occupazione dei giovani che garantire a tutti la flessibilità in uscita

I soldi è meglio metterli per gli incentivi alle nuove assunzioni (magari nella prospettiva di ridurre in maniera strutturale il costo del lavoro) piuttosto che per consentire a tutti indistintamente la possibilità di andare prima in pensione. Firmato Pd. È questo il telegramma che il nuovo pensatoio riformista dei democratici ha spedito sia verso Palazzo Chigi che alle altre “anime” democratiche.

Clicca qui per abbonarti e leggere l’articolo integrale

 

Vedi anche

Altri articoli