Per Pellielo è ancora argento

Olimpia
Italian shooter Giovanni Pellielo blows to clear his shotgun during the final of the men's trap event 17 September 2000 at the Sydney 2000 Olympic Games. Pelliello took the bronze medal with a total of 140 points.   (ELECTRONIC IMAGE)    EPA PHOTO         EPA/Toru YAMANAKA

Il tiratore azzurro perde al quarto piattello di spareggio con il croato Glasnovic e conquista il suo terzo argento olimpico

Ancora una medaglia per il tiro italiano, dopo l’oro di Niccolò Campriani nel pomeriggio italiano, la serata porta un altro successo azzurro, questa volta nella fossa olimpica specialità trap. E’ il veterano Giovanni Johnny Pellielo, alla settima Olimpiade, a conquistare la nona medaglia per i colori azzurri. Una gioia a metà per il vercellese che conquista il suo terzo argento olimpico, la quarta medaglia con il bronzo di Sydney. L’azzurro perde al quarto piattello di spareggio contro il croato Josip Glasnovic dopo che nei 15 piattelli di finale entrambi avevano commesso 2 errori. 

Un tabù quello dell’oro nel trap che gli azzurri non riescono a sfatare, così per la quarta volta consecutiva, tre Pellielo, un azzurro sale sul secondo gradino podio.

Nella finale per il bronzo il britannico Edward Ling ha regolato il ceco David Kostelecky che non ha colpito 6 piattelli contro i 2 del britannico.

Nella semifinale a 6 c’era un secondo azzurro, l’argento di Londra 2012 Massimo Fabbrizi, che dopo aver colpito 75 piattelli su 75 nella giornata di ieri, oggi nelle ultime due tornate di qualificazione aveva dato segnali preoccupanti. Segnali che sono stati confermati in semifinale, dove ha mancato 4 dei 15 piattelli giungendo così in sesta posizione.

Vedi anche

Altri articoli