La sinistra pd a Roma – DIRETTA VIDEO

Pd
sinistra pd

Dal palco del Teatro Vittoria tutte le anime della minoranza dem: “Ma non è una contro-Leopolda”

 

La sinistra Pd si incontra a Roma, al Teatro Vittoria, per guardare al mondo, agli scenari di guerra nel Mediterraneo e agli attentati terroristici che hanno sconvolto Parigi e di riflesso tutto l’Occidente. Si ragiona sui grandi cambiamenti, quindi, ma anche su quale politica possa rappresentare il rinnovamento di fronte a questi fenomeni nuovi. Sarà, infatti, a partire da un ragionamento su di sé che la sinistra dem – nell’evento promosso da Roberto Speranza, Gianni Cuperlo e Sergio Lo Giudice – vuole rappresentare quel fattore di cambiamento in una società in costante mutazione.

“Pensiamo che la missione del Pd – ha detto ieri Cuperlo – debba essere quella di stare compiutamente dentro il campo del centrosinistra come architrave di una coalizione larga che si candida a governare le grandi città e a guidare domani il Paese. Ma di fronte a quello che sta accadendo in Europa e nel mondo, la sinistra che deve proporsi non è quella che cammina con la testa rivolta all’indietro”.

Tanti temi e nessun nuovo “correntone”, chiariscono dalla sinistra Pd; l’obiettivo è proprio quello di dare “nuova forza al centrosinistra”, ha spiegato Speranza, rilanciando la sua unità in alternativa al partito della Nazione, al “partito indistinto” perché, ha aggiunto Speranza, “destra e sinistra esistono – ha dichiarato all’Adn Kronos in risposta alle affermazioni di Nardella – e il Pd rappresenta il cardine del centrosinistra”.

Alternativa al partito della Nazione, quindi, ma non al partito. E la sinistra dem sottolinea che l’evento romano, pur tenendosi in contemporanea con la kermesse a Firenze, non sarà una “contro Leopolda” come già chiarito più volte da Cuperlo. L’iniziativa, infatti, era stata prevista per il 5 dicembre e poi, d’accordo con Renzi, la decisione di farla slittare di una settimana per partecipare uniti alla due giorni di banchetti in tutta Italia. Anzi, ha sottolineato Cuperlo, “ritengo che la contemporaneità con la Leopolda disegni un partito vitale, che si interroga, discute e si confronta senza chiudersi al suo interno e senza erigere steccati”.

“Con il Pd in un mondo che cambia. Per un nuovo centrosinistra” vedrà la partecipazione di dirigenti, amministratori e militanti del Pd, rappresentanti della società civile e l’intellettualità italiana. Tanti gli interventi previsti, a partire dalle 10, dal palco del teatro romano; tra questi Lucia Annunziata, Lorenzo Guerini, Pier Luigi Bersani, Emma Bonino, Piero Ignazi. È prevista, inoltre, la partecipazione al dibattito attraverso un collegamento Skype del sindaco di Milano, Giuliano Pisapia. Speranza farà la relazione introduttiva; interverrà poi Sergio Lo Giudice, mentre Gianni Cuperlo terrà l’intervento conclusivo.

 

Foto Ansa / Riccardo Antimiani

Vedi anche

Altri articoli