Parigi vola verso le Olimpiadi, Roma non pervenuta

Roma
anne-hidalgo

Anne Hidalgo in partenza per Rio, Virginia Raggi nicchia e rinvia ogni decisione

Ci sono due grandi città e due sindache. La prima città guarda al futuro, la seconda al passato. La prima sindaca cerca di creare opportunità di crescita e di sviluppo per la sua comunità, la seconda cerca alibi che giustifichino la sua falsa partenza dopo aver suscitato aspettative enormi. La prima città è Parigi e la prima sindaca è Anne Hidalgo, oggi in partenza per Rio al fine di promuovere la candidatura della Capitale francese ad ospitare le Olimpiadi 2024. La seconda città è Roma e la seconda sindaca è Virginia Raggi che, dopo essere stata eletta, non ha ancora detto una parola sulla candidatura già avanzata della Capitale italiana ad ospitare le stesse Olimpiadi.

La Raggi, alle prese con la bufera già ribattezzata “monnezzopoli”, oggi ha presentato le linee programmatiche della sua azione di governo della città ma il clima che si respira a Roma è ancora da campagna elettorale. Sembra che dalle parti del Campidoglio non sia ancora arrivata la notizia che il M5S ha vinto le elezioni e ora gli tocca governare. E governare significa anche avere una visione, non semplicemente passare il tempo a dare la colpa a chi governava prima per i disastri del presente.

La gestione del fascicolo Olimpiadi è emblematica e mostra tutta la precaria confusione in cui è partita l’avventura di Virginia Raggi in Campidoglio. Prima no, poi forse, “vediamo”, “facciamo il referendum”, “ne parliamo tra un po'”. E intanto prova a farsi lo ‘spottone’ mediatico dicendo che “facciamo risparmiare un po’ di soldi al Comune e non mandiamo inviati a Rio”, salvo poi accorgersi che il viaggio del delegato di Roma Capitale in Brasile non l’avrebbe pagato il Comune ma il Comitato Olimpico.

Piccoli segnali di grande inadeguatezza davanti alla sfida epocale di amministrare Roma. E intanto Parigi, la rivale più accreditata per l’assegnazione delle Olimpiadi 2024 vola a Rio e fa passi da gigante.

Vedi anche

Altri articoli