Paralimpiadi, Zanardi conquista l’oro dopo una fantastica rimonta

Sport
Italian former race car driver Alex Zanardi who lost both legs in a 2001 crash crosses the finish line in the Handcycle Division of the New York Marathon in New York City 04 November 2007.        AFP PHOTO/Timothy A. CLARY (Photo credit should read TIMOTHY A. CLARY/AFP/Getty Images)

L’ex pilota di Formula 1 subito dopo la vittoria: “Tante persone credono di aver già dato tutto e ancora non hanno tirato fuori il loro potenziale”

Alex Zanardi ha conquistato la medaglia d’oro alle Paralimpiadi di Rio nella cronometro H5, bissando il titolo di Londra 2012. Al termine di una super rimonta, il 49enne bolognese ha superato l’australiano Stuart Tripp e l’americano Oscar Sanchez. È la quarta medaglia paralimpica della carriera di Zanardi dopo i due ori e l’argento conquistati 4 anni fa a Londra.

“Dedico questo oro a Gianmarco Tamberi“, ha detto l’ex pilota di Formula 1 subito dopo la vittoria. “Gli mando un bacio d’incoraggiamento, alle prossime Olimpiadi tiferemo tutti per lui”.

Il pensiero dell’ex pilota di Formula Uno è andato così al 24enne atleta italiano che, a causa di un infortunio al tendine d’Achille, è stato costretto a saltare i Giochi brasiliani dove avrebbe potuto puntare al podio nella gara di salto in alto.

Ma non c’è solo Tamberi nei pensieri di Zanardi. “Che bello…- fatica a trattenere la gioia il 49enne bolognese – Ringrazio la mia mamma che mi ha messo al mondo, mia moglie che mi ama, mio figlio, il mio allenatore. Dove prendo tutta questa forza? Ma non serve, puoi fare quello che vuoi. Tante persone credono di aver già dato tutto e ancora non hanno tirato fuori il loro potenziale. Sono tre anni che ci do dentro e sono contento di essere riuscito a costruire qualcosa di speciale”

Arriva anche il commento del premier Renzi che twitta: “Alex Zanardi, un uomo e un atleta di cui tutta l’Italia è orgogliosa”

Vedi anche

Altri articoli