Paolo Coppola contro il clickbait: “Tecnica usata dal M5S per aumentare gli introiti della Casaleggio Associati”

Internet
paolo coppola

Interpellanza del Deputato Pd Paolo Coppola contro il clickbait, tecnica usata per attrarre maggiore pubblico sui siti e aumentare gli introiti pubblicitari

Clickbait, da qualche tempo nell’era di Internet ci si imbatte sempre più spesso in questa parola, una parola che indica una tecnica usata largamente per ingannare i cittadini per aumentare il pubblico sul proprio sito e di conseguenza incrementare gli introiti pubblicitari.

La tecnica è tanto semplice quanto astuta: si condivide un link su un social network, principalmente Facebook o Twitter, si utilizza un lancio ad effetto, che spesso poco ha a che vedere con la notizia riportata, s’incuriosisce l’utente che clicca per leggere la notizia e si passa all’incasso degli introiti pubblicitari.

Un vero e proprio inganno che sfrutta spesso tragedie e che gonfia le tasche di chi lo utilizza scientificamente. Contro questa pratica, il Deputato Pd Paolo Coppola ha presentato un’interpellanza urgente al Governo, in cui chiede se è possibile utilizzare tale pratica per finanziare un partito. Sì perché il clickbait è largamente utilizzato nella galassia dei siti legati al MoVimento 5 Stelle e quindi alla Casaleggio Associati. 

Un modo “fraudolento” per attrarre utenti che incuriositi dal titolo o dal lancio cliccano sul link che rimanda al sito pensando di trovarsi davanti a qualche evento importante, per poi scoprire che oltre al lancio non c’è nessun con tenuto interessante.

 

Scrivi la tua opinione su Unità.tv

Vedi anche

Altri articoli