Panico su un treno in Svizzera, uomo armato dà fuoco a un vagone e ferisce 7 persone

Mondo
Zuege fahren in den Hauptbahnhof ein am Donnerstag, 17. Maerz 2011 in Zuerich. (KEYSTONE/Alessandro Della Bella)

Il fatto è avvenuto su un convoglio in viaggio nel cantone di San Gallo, nella Svizzera tedesca

Un uomo armato di un coltello e con un liquido incendiario ha aggredito e ferito sette passeggeri di un treno. Lo ha riferito la polizia elvetica, precisando che l’aggressore è un 27enne svizzero. Il fatto è avvenuto su un convoglio in viaggio nel cantone di San Gallo, nella Svizzera tedesca, precisa il sito online di Blick.

Il treno è stato fermato alla stazione di Salez, vicino al Liechtenstein e al confine con l’Austria, e il traffico ferroviario è stato temporaneamente sospeso. Tra le vittime, oltre all’aggressore che è già stato individuato e fermato, vi sono un ragazzo di 17 anni e un uomo di 50 anni, tre donne di 17, 34 e 43 anni, e un bambino di 6 anni, precisa Blick. Sul treno, al momento dell’attacco, vi erano decine di passeggeri.

I fatti sono avvenuti oggi verso le 14.20 sulla tratta ferroviaria tra St. Margrethen (SG) e Sargans (SG). Il giovane ha versato liquido infiammabile nel vagone nel quale si trovava e gli ha dato fuoco. Ha anche ferito alcuni viaggiatori con un coltello.

Vedi anche

Altri articoli