Padoan difende il diritto alla flessibilità, Juncker ora apre

Europa
epa04477314 European Commission President Jean-Claude Juncker arrives for a press conference at the end of the first European Commission College meeting under his presidency at the EU Commission headquarters in Brussels, Belgium, 05 November 2014. The Commission College meeting takes place every Wednesday between the 28 commissioners.  EPA/OLIVIER HOSLET

Il ministro dell’Economia sollecita una risposta di Bruxelles: “Va evitata l’incertezza”. Via libera al finanziamento dell’accordo Ue-Turchia

L’Italia ha «tutto il diritto» di chiedere l’applicazione della flessibilità per le regole europee sui conti pubblici e la Commissione dovrebbe evitare di tenere il Paese nell’incertezza. A sottolinearlo ieri è stato il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan, parlando all’Aspen Istitute Italia in un incontro con il suo omologo inglese George Osborne. Una precisazione arrivata nel momento in cui l’Italia ha dato il via libera al finanziamento dell’accordo Ue-Turchia e in cui il presidente della Commissione Juncker si è mostrato più conciliante con Roma.

Continua a leggere

Vedi anche

Altri articoli