L’omicidio stradale è finalmente legge

Parlamento

Scontro in aula tra Giovanardi e la Boschi: “Non ci vergogniamo di tutelare la vita di milioni di italiani”

Dopo mesi di discussioni e vari passaggi parlamentari il Ddl sull’omicidio stradale è legge. Con 149 sì, 3 no e 15 astenuti l’Aula del Senato ha votato la fiducia e approvato definitivamente il Ddl. Subito dopo il voto positivo il premier Matteo Renzi ha espresso tutta la sua soddisfazione: “Per Lorenzo, per Gabriele, per le vittime della strada. Per le loro famiglie. L’omicidio stradale è legge”.

Nella mattinata il dibattito è stato molto teso, con tra i più attivi il senatore di Gal Carlo Giovanardi, che al momento dell’annuncio da parte del Ministro per i Rapporti con il Parlamento Maria Elena Boschi ha urlato “Vergogna”. Pronta la replica del ministro: “Credo che il Governo non solo non si debba vergognare ma debba essere orgoglioso di mettere la prosecuzione della propria attività e carriera e politica a tutela delle vittime della strada, per riconoscere diritti a loro e alle loro famiglie. Quindi sicuramente il governo non si vergogna di mettere la fiducia su un provvedimento così sentito dai cittadini”

Vedi anche

Altri articoli