Oliviero Toscani: “Quella fotografia è un monito alla politica”

Immigrazione
epa04909154 Turkish gendarmerie stand near by the washed up body of a refugee child who drowned during a failed attempt to sail to the Greek island of Kos, at the shore in the coastal town of Bodrum, Mugla city, Turkey, 02 September 2015. At least 11 Syrian migrants died in boat sank after leaving Turkey for the Greek island of Kos.  EPA/DOGAN NEWS AGENCY 
ATTENTION EDITORS: PICTURE CONTAINS GRAPHIC CONTENT ; TURKEY OUT

Il grande fotografo a Unità.tv: “Voi giornalisti dovete far capire le cose come stanno”

“Per fortuna che c’è la fotografia, sono fiero di essere un fotografo… “. Parla con Unità.tv uno dei più famosi di loro, Oliviero Toscani, come al solito irruento: “Soprattutto voi di sinistra – ci dice – dovreste farla vedere la foto del bambino sulla spiaggia, non fate i bacchettoni, dite le cose come stanno…”. Perfettamente d’accordo, Toscani, e infatti le chiediamo proprio sulla tristemente famosa fotografia di Aylan che sta sconvolgendo le coscienze di mezzo mondo.

“Quella foto fa vedere la realtà – dice Toscani – cambia le opinioni della gente molto più dei discorsi dei politicanti, vale mille volte di più, ha la forza per incidere sulle cose, sulla storia. E poi voglio dire una cosa a voi giornalisti”. Prego.

“Ecco, meno male che ci sono le fotografie che dagli articoli dei giornali non si capisce niente, perché i giornali hanno interesse a che le cose non vengano fuori, tutto viene ovattato”. Veramente di solito si fa l’accusa opposta, del cercare lo scoop sensazionalistico pur di vendere copie o di fare clic. “Ma no, l’interesse principale è nascondere le cose… Invece bisogna farle vedere, e se c’è una foto-schock meglio, così la gente capisce cosa sta succedendo”.

La fotografia può essere decisiva – spiega Oliviero Toscani – “perché ti costringe a vedere anche quello che non vuoi vedere. E’ più forte della parola, ed è molto più forte della poltica. Quella fotografia di Bodrum è un monito alla politica“.

 

 

 

 

Vedi anche

Altri articoli